Cuglieri

Cuglieri

10 Aprile 2019 0 Di Francesca

Dall’alto della sua posizione privilegiata la  maestosa basilica di santa Maria della Neve sorveglia tutto il territorio di Cuglieri che si estende fino alle spiagge di S’archittu e alle falesie di Cabu Nieddu passando attraverso ulivi millenari e i resti fenicio-punici del sito di Cornus.

Santa Maria della Neve

Cuglieri è il centro principale del Montiferru, un territorio variegato perché si estende dai monti fino al mare… lo scopriamo?

Partiamo dalla meravigliosa Basilica di Santa Maria della Neve, che svetta sul monte Bardosu, edificata laddove il carro a buoi, che partiva dal mare trasportando una statua della Madonna con bambino trovata da alcuni pescatori, decise di fermarsi.

Poco più sotto il seminario regionale, fino al 1971 sede della prima Pontificia facoltà teologica fuori Roma.

Cuglieri è terra di antichi e generosi olivi. Non a caso, proprio nel cuore del paese si trova il Museo dell’olio di Zampa, che permette di ripercorrere la storia dell’attività olivicola della zona con antichi strumenti della vita contadina.

Nelle prime campagne uscendo dal paese è conservato un olivastro millenario, sotto le cui fronde ci si può rigenerare dalla calura della campagna.

Cornus, Cuglieri

Scendendo verso il mare, sulle colline di Corchinas, restano visibili i resti di Cornus, città di origine cartaginese, centro della resistenza sardo-punica contro i Romani.

Panadas

E scendiamo fino al mare, nella borgata marina in cui trova sede il famoso arco di S’Archittu, la spiaggia di Torre del Pozzo e la piscina naturale di Su Riu. Il fascino della natura si svela nella bellezza delle cascate a mare dalle falesie di Cabu Nieddu.E se sei appassionato della cucina genuina e tradizionale: non perderti le panadas.

Capo Nieddu